POTENZA CON UN SOLO OBIETTIVO: RIPARTIRE SUBITO

0

rocco sabatella

E’ stato più forte lo scoramento per la sconfitta o sono stati maggiori la soddisfazione e l’autostima per l’ottima prestazione offerta a Bari per quasi settanta minuti e quindi è aumentata la voglia di tornare subito in campo per ricominciare a correre? Raffaele non aveva il minimo dubbio sulle risposte che si aspettava dai suoi ragazzi e sulla conferma del grande momento che sta attraversando la sua squadra che, dice, non si deve porre nessun limite nel suo cammino. A partire già dalla gara di oggi alle 17,45 al Viviani contro la Paganese  in grande salute. Si comincia su tutti i campi con un quarto d’ora di ritardo, deciso dalla Lega Pro, come forma di protesta contro il Governo per non aver attuato la defiscalizzazione a favore delle società della terza serie. Indipendentemente dal momento magico che attraversano i campani in questo periodo e anche dal magnifico percorso che stanno facendo dall’inizio di torneo che li ha portati ad essere, insieme alla Reggina, la compagine con il maggiore miglioramento dei punti in classifica, ben 19, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il Potenza ha l’obbligo di continuare a fare sempre meglio come impongono la sua classifica ed anche il desiderio di confermarsi nelle posizioni altissime della graduatoria, sempre con il rispetto per gli avversari. Al Viviani la Paganese si presenta con la mente molto leggera e sgombra da qualsiasi forma di pressione e quindi decisa a rendere difficile la vita al Potenza. Rispetto alla stagione scorsa, i campani sono una formazione molto ben assortita con giocatori di qualità e di esperienza e giovani interessanti. La società non ha inteso ripetere gli errori dello scorso torneo che si concluse con la retrocessione della Paganese poi riammessa in serie C, attraverso il ripescaggio. Conferma dell’ossatura base e inserimento di elementi di maggiore spessore. E i risultati si sono visti. Anche Raffaele riconosce il valore degli avversari:” La Paganese attraversa un momento di salute fisica e psicologica accresciuto dal netto successo nel recupero con il Catania di mercoledì scorso. I 24 punti in classifica stanno a dimostrare il loro valore. Il nostro obiettivo è arrivare ai tre punti e chiudere al meglio il 2019 anche sul campo della Casertana. Vogliamo sempre migliorare e fare di più rispetto allo scorso anno quando pure siamo stati capaci, dopo un lungo inseguimento, di cogliere il miglior risultato della storia del Potenza. Per questo non è nella nostra mentalità pensare di gestire il buon vantaggio che abbiamo accumulato con questo straordinario girone di andata. E in quest’ottica, della ricerca sempre del meglio sia come risultati che come prestazioni, dobbiamo dare sempre il massimo e mantenere i ritmi alti. Ci aspetta una sfida molto intrigante nella seconda parte della stagione che noi vogliamo affrontare senza porci nessun limite”.  In conferenza stampa è stato affrontato anche il tema inerente il prossimo mercato di gennaio per capire dal tecnico quali sono le intenzioni della società in merito a qualche arrivo non disgiunto da alcune partenze. Raffaele è stato molto chiaro e ha sgomberato il campo rispetto a nomi altisonanti che stanno circolando tra i tifosi.” Prima di tutto la nostra idea primaria è quella di conservare questo gruppo che sta facendo cose eccezionali. Solo dopo la partita di domenica prossima a Caserta, faremo un brefing con la società per fare il punto della situazione e decidere se e come ci dobbiamo muovere. Tenendo sempre in debita considerazione la volontà dei nostri giocatori se continuare con noi oppure e mi riferisco a quelli che hanno giocato meno degli altri, trovare altre sistemazioni per avere maggiore minutaggio. Di sicuro, nel momento in cui questo accadrà e quindi dobbiamo trovare le alternative, sarà necessario non rompere l’armonia del gruppo e indirizzarci verso elementi che non abbiano pretese altisonanti, che possano integrarsi senza problemi nel gruppo e ci consentano anche di migliorare il nostro rendimento”.  Parole molto chiare di Raffaele che, si mormora, ha già parlato con il presidente Caiata per mettere a punto il piano di interventi sul mercato. Che deve partire innanzitutto da almeno 5/6 dismissioni e non più di tre arrivi che dovrebbero essere una punta, un esterno di attacco e un centrocampista con determinate caratteristiche. Intanto per oggi non sono disponibili Sepe, Panico e Isgrò. E’ emergenza sulla corsia di sinistra dove giocherà Coccia con Viteritti sull’altro versante. Si ritorna al 3/4/3 perché, ha spiegato l’allenatore, il Potenza non ha gli elementi adatti per il 3/5/2 che comunque rimane il modulo alternativo al primo da utilizzare, come successo a Bari e in altre gare, a partita in corso. Quindi conferma del pacchetto arretrato con Breza, Sepe, Giosa ed Emerson, poi Ricci e Dettori in mezzo al campo. Da decidere il tridente offensivo dove ci potrebbero essere per la prima volta insieme, dall’inizio, Murano e Franca che sono stati testati in allenamento. A completare il reparto uno tra Ferri Marini e Arcidiacono. Nella Paganese il tecnico Erra sembra intenzionato a far rientrare in attacco Gaeta e Diop al posto di Scarpa e Alberti e la conferma degli altri nove che hanno battuto il Catania.  Dirigerà l’incontro il signor Gualtieri di Asti che ha già diretto i rossoblù nella gara del 25 agosto scorso contro la Casertana.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento