POTENZA, SUL PARCO FLUVIALE SI FA SUL SERIO

0

Tra qualche tempo il Basento , nel tratto che attraversa la città di ePotenza, si presenterà come un’oasi di verde di  tutto rispetto, con le due sponde del fiume che saranno percorribili a piedi ed in bicicletta. Stanno per arrivare a compimento gli investimenti fatti in questi anni e che ammontano a 3 milioni di Euro. Sono due i cantieri aperti, il primo è quello che va da Ponte San vito, il bellissimo ponte di epoca romana ,.cui una strada adiacente ha tolto metà della bellezza, fino alla Citroen, e, il secondo, che va dal ponte Musumeci fino a sotto il nodo complesso, lì dove hanno rinvenuto i resti archeologici  dei primi insediamenti della città. Nel primo lotto è compreso il nuovo ponte ciclabile e pedonale, una vera meraviglia dal punto di vista architettonico che , adesso che è stato realizzato, smentisce tutti i se ed i ma che i potentini, notoriamente pronti alla critica, avevano espresso. E’ bello dal punto di vista architettonico, rivestito in simil legno  per offrire una vista più adeguata all’ambiente e il fatto che, rispetto alla progettazione iniziale, l’hanno dovuto alzare un po’ di più perché bisognava tenere conto delle piene che storicamente il fiume aveva ricevuto ( viene calcolato sui cinquecento anni, ci dice il Vice Sindaco Sergio Potenza) non risulta affatto indigesto, anzi gli conferisce una  identità del tutto particolare. Insomma stiamo parlando di una bella cosa, che sarà ancora più preziosa se la Giunta De Luca riuscirà a portare avanti il progetto di chiudere l’anello ciclabile anche dal lato del ponte adiacente  al viadotto Musumeci, in modo da dare agli amanti della bici un circuito di quattro o cinque chilometri, come quello del Pantano. Ma Sergio Potenza è anche colui che ha sponsorizzato dal primo giorno la causa dei dodicimila firmatari del progetto del parco ex Cip Zoo, perché ritiene che sia un modo di completare alla grande tutto quello che finora è stato fatto intorno al fiume Basento. Il parco fluviale potrebbe trovare la sua oasi logistica  collegandosi al di là della sponda con una nuova grande area attrezzata, biglietto da visita per quelli che arrivano in città. Questa è l’intenzione: una zona fluviale che diventa il cuore verde della città, un po’ come i Navigli in sedicesimo per intenderci. A patto che dall’altro lato, da quelli che si occupano di ambiente , ci si metta sotto per affrontare il tema spinoso e ancora irrisolto di un fiume pulito . Ed a proposito di pulizia, c’è un “ma” grande come una casa alla fruizione della sponda sinistra ( a scendere) del fiume, e cioè la presenza del mercato settimanale  che lascia un cumulo di immondizia proprio nella sottostante scarpata che porta al fiume. Se non si affrontano subito gli aspetti gestionale, c’è il rischio che si debba correre in un fiume di…monnezza,

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento