QUEL PONTE SUL BASENTO CHE PORTA A BUCALETTO

0

Avevamo interessato un amministratore affinchè valutasse la fattibilità di una idea, ma, dispiace dirlo, nessuna risposta. Piccole cose per carità che fanno star meglio i cittadini e che non costano molto alle casse comunali. L’idea è quella di allargare la strada che da viale Appia, incrocia il passaggio a livello in direzione di Bucaletto, san luca Branca, Aia Silvana, e Rifreddo, dove insiste una popolazione affatto trascurabile, cui si aggiungono le tante persone che frequentano le aziende, la palestra e l’impianto per i bambini. E’ un traffico notevole che trova due imbuti: l’uno allo spigolo della ex stabilimento dei cingolati stradali, ora passato alla siderpotenza, l’altro nel ponte che attraversa il basento e che presenta una carreggiata stretta e due passaggi laterali per i pedoni  che sono inutilizzati. Sul ponte, le macchine debbono rallentare, fino a fermarsi, per non toccarsi con quelle che arrivano dal lato opposto. Se si dà un’occhiata ai passaggi laterali si vede che uno è completamente inutilizzato tanto da avervi fatto crescere rovi e arbusti. Quindi basterebbe ridurre ad uno il passaggio pedonale per allargare la sede stradale quel tanto che basta a far scorrere il traffico. La cosa è importante, anche perchè è la sola alternativa al tratto autostradale per l’ingresso e l’uscita da Bucaletto e una viabilità appena decente dovrebbe entrare nel piano di ristrutturazione del quartiere. L’amministratore del Comune che abbiamo interessato, ci ha detto giustamente che bisogna vedere se la carreggiata è uniforme anche nella parte dei passaggi pedonali, in modo da poter sostenere il traffico in entrambi le direzioni. Giusto, ma è passato un anno e nessun ingegnere che sia andato, carte alla mano, a vedere se la cosa è fattibile. Io penso di sì, come penso che la Siderpotenza non avrebbe difficoltà ad arretrare di un paio di metri nel costruendo nuovo padiglione ( prima che incomincino i lavori) per dare la possibilità di realizzare una strada di collegamento decente e funzionale. Vuole il Sindaco rendersi conto di questa situazione, così come noi abbiamo fatto su richiesta di cittadini di Bucaletto?. Anche perché , bene o male, la questione della viabilità in quella zona dovrà essere affrontata giacchè non si può pensare di mettere sù un nuovo quartiere residenziale senza aver assicurato una rete stradale idonea. Non vorrei sbagliare, ma penso che sul ponte in questione non ci vogliano eccessivi lavori, perché la base è larga e si tratterebbe solo di togliere da un lato quelle ringhiere e sistemare il manto stradale. Questo è il classico esempio di spesa bassa e risultato alto. Il contrario di quello che è avvenuto all’altro passaggio a livello. R.R.

 

 

 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento