QUESTA AMMINISTRAZIONE SORDA ED ARROGANTE

0

Il Fatto che la gente ad un certo momento smette di parlare su alcune cose fatte dall’Amministrazione comunale, non è perché essa, come qualcuno crede, si sia convinta delle ragioni addotte dal decisore pubblico, ma semplicemente perché si è stancata di parlare e di scrivere e di protestare. Si perde la partita per stanchezza di fronte ad un atteggiamento che in parte è dettato dalla incapacità di ascoltare, in parte da una sicumera di chi si sente superiore. Personalmente non mi piace il ruolo di chi critica senza motivo, ma a San Rocco, per quello che hanno combinato di motivi ce ne sarebbero tanti. Il più grave dei quali è che hanno distrutto l’immagine di una chiesa in  un borgo, che è stata lì, intoccata o misteriosamente preservata da oltre un secolo e mezzo, e che rappresenta tuttora una delle rare bellezze architettoniche della città.  Siamo stati tra i primi a pensare che la chiusura della viabilità davanti alla chiesa era propedeutica a lavori di allargamento del piazzale pedonale della chiusa stessa, oggi limitata ad un paio di metri  e per niente funzionale rispetto alle principali funzioni della Chiesa stessa. Questi lavori non si vedono ma si vede già il guasto che ora in via provvisoria, poi col progetto definitivo stanno arrecando all’intero borgo, al punto che c’è da chiedersi se la Sovrintendenza abbia qualcosa da dire. Il fatto è che quei parcheggi messi trasversalmente alla viabilità, davanti alla Chiesa ne rendono un luogo nascosto, oscurato ad una visione d’insieme , deturpato dalle macchine messe a spina di pesce che  suggellano la scomposizione del borgo. Lo stesso progetto che qualcuno a livello comunale ha fatto circolare sui social, rende permanenti questi parcheggi, con il che rendendo definitive due barriere che ostacolano la bellezza architettonica del borgo.  Né si può dire che quella rotonda messa dietro l’edificio ecclesiastico sia un capolavoro di funzionalità. Più che una rotonda sembra una segnalazione di riduzione di carreggiata, per quelli che vengono da via Cavour che debbono affrontare perfino uno stop imprevisto e per quelli che da Via Appia vanno su via Garibaldi. Insomma un vero disastro, di cui l’ìntera città è scontenta, ma del quale scontento, l’assessore al ramo se ne frega altamente. Secondo me, in attesa di un progetto di riqualificazione da rivedere in molti aspetti, bisognerebbe ripristinare il parcheggio davanti ai negozi  di borgo San Rocco e togliere quelle transenne, lasciando libero lo spazio davanti alla Chiesa. E’ una proposta di buon senso, ma non la metteranno in atto. Per farlo ci vorrebbe gente capace di dire “abbiamo sbagliato e rimediamo “.  FOTO  DA POTENZA D’EPOCA

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento