RAGNO CHIEDE MASSIMA CONCENTRAZIONE PER BATTERE LA FRATTESE

0

rocco sabatella

Archiviato l’impegno di Coppa Italia alla quale si comincerà a pensare dalla sera del 25 febbraio, adesso la concentrazione si sposta tutta sul campionato che resta l’obiettivo primario del Potenza. Incombe la gara con la Frattese al Viviani e Nicola Ragno non vuole assolutamente sentir parlare di partita facile. Tanto è vero che memore di certe situazioni che si sono verificate in diverse circostanze e soprattutto contro le squadre, diciamo cosi, di seconda fascia, non si stancherà di ricordare ai suoi ragazzi che proprio questo tipo di partite possono diventare pericolose. E proprio contro l’avversario di domani al Viviani, nel girone di andata il Potenza ha davvero rischiato molto con una vittoria acciuffata nei minuti di recupero dopo che la Frattese era passata due volte in vantaggio. Il Potenza ci ha abituato a questo tipo di prestazioni non esaltanti dal punto di vista mentale quando si trova sulla sua strada formazioni di caratura inferiore sul piano tecnico ma ha poi sempre rimediato con il valore assoluto dei suoi interpreti e soprattutto quando ha avvertito la necessità di alzare i ritmi contro i quali nessun avversario è in grado di attuare contromisure adeguate. Detto questo, non possiamo nemmeno non riconoscere che tra Potenza e Frattese non c’è assolutamente partita tanto è il divario che separa le due squadre e che non può minimamente mettere in dubbio un successo scontato e agevole della squadra di Ragno. Che oltre a godere di uno straordinario momento di forma dal punto di vista tecnico e mentale, sta dimostrando anche un’invidiabile tenuta sul piano fisico, frutto del lavoro del preparatore atletico Liso: ” Io lavoro con il prof. Liso da tre anni e conosco bene il suo modo di lavorare- assicura Ragno -;  “Considerato che le mie squadre non sono mai andate in debito di ossigeno, devo rimarcare che la caratteristica del nostro preparatore atletico consiste nel tenere una condizione atletica costante verso l’alto per tutta la stagione.  Per cui sotto questo aspetto il Potenza sta messo davvero bene. Detto questo, ci aspetta domani una partita che dobbiamo affrontare con il massimo della concentrazione e con l’approccio giusto sin dal calcio di avvio. Perché la Frattese cercherà in tutti i modi di chiuderci tutti i varchi schierandosi con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone. Ma ho piena fiducia nella mia squadra perché sa perfettamente ormai quello che deve fare in campo. E a proposito di questo, ho fatto i complimenti davvero meritati a chi è sceso in campo con L’ Igea Virtus disputando una grande partita. E hanno dimostrato ancora una volta che non si tratta semplicemente di seconde linee. Ma di giocatori esemplari per aver accettato questo ruolo e soprattutto grandi professionisti per l’intensità con la quale si allenano dall’inizio della stagione. Cercando di mettere in difficoltà l’allenatore sulle scelte da fare la domenica. E in campionato, grazie alla nuova norma sull’aumento delle sostituzioni da tre a cinque, hanno anche la possibilità di rendersi utili alla causa della squadra. La gara con la Frattese è un’altra finale nel percorso di avvicinamento alla data del 6 maggio che è l’obiettivo primario della nostra stagione. Anche se noi vogliamo arrivare fino in fondo anche nella coppa Italia e vincere questo trofeo. Per il campionato e per avere qualche certezza in più dobbiamo aspettare le prossime 5-6 gare dopo le quali potremo renderci conto se il torneo si è messo definitivamente dalla nostra parte. Mi chiedete se il modulo 4-2-3-1 usato con l’Igea Virtus può venire buono anche domani e nel prosieguo del torneo? Sicuramente si dal momento che ormai le avversarie ci conoscono molto bene e prendono le contromisure giuste. Per questo motivo abbiamo il dovere di preparare giocate nuove che possono e devono sorprendere gli avversari”.  E allora con il dubbio legato al modulo che verrà presentato con la Frattese, c’è da dire che tornano domani in campo tutti gli elementi che hanno riposato in Coppa Italia a cominciare da Franca per finire a Breza, Panico, Di Somma, Guaita, capitan Esposito e Siclari. Ad eccezione di Sicignano e di Berardino ancora indisponibili, sono pienamente recuperati anche Biancola e Bertolo usciti con qualche problema fisico mercoledi scorso. Volendo azzardare una previsione crediamo che contro la Frattese Ragno possa confermare il 3-5-2  che ha dati frutti eccezionali anche ad Altamura. Con la possibilità di mettere in campo un trio di centrocampisti tutti over, Esposito, Diop e Coppola, atteso che tutti gli under possono essere sistemati in difesa. E con la possibilità di attingere a piene mani dalla panchina, dove scalpitano Pepe, Coccia e Di Senso, se le necessità lo dovessero richiedere.

Share.

Sull'Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento