REGIONE E COMUNE DORMONO E LE NAVETTE PER BARI LANGUONO

0

Pio-Abiusi

L’assessora Sileo , che non è risultata eletta in Consiglio Regionale, partecipa alle ultime riunioni della vecchia giunta, senza però assumere decisioni che non siano di ordinaria amministrazione,e che quindi  toccano al nuovo Governo di assumere. Per contro,   il neo eletto presidente Bardi che è particolarmente attivo nel progettare collegamenti in elicottero per i comuni lucani , si scorda di prendere decisioni ordinarie, quali possono essere quelle riguardanti il funzionamento dei trasporti su tgomma.
Nè segnali di vita arrivano  dalla Giunta comunale di matera, che sembra si stia rassegnando all’ennesimo rimpasto comunale di Matera che sembra essere in aria di rimpasto ed è distratta da altri problemi rispetto a quelli che interessano i cittadini. In questo quadro latita il tema, tanto avvertito dai cittadini materani, del potenziamento delle navette per il collegamento tra Matera e l’ Aeroporto di Bari Palese, con la promessa non mantenuta di raddoppiare la coppia di autonbus.
Era il 19 Marzo 2024 quando la giunta comunale di Matera decise di approvare lo schema di accordo di collaborazione tra il Comune di Matera e la Regione Basilicata per il potenziamento deI servizio suddetto. In poche parole ed alla buon ora si decise di dare fuoco alle ultime polveri rimaste. Il servizio avrebbe riguardato il periodo tra il 1°Aprile 2024 ed il 31 Dicembre 2025,utilizzando. 324.398,72 Euro che erano i residui fondi a valere su l’art. 1 comma 574 della legge 27 dicembre 2017 n. 205, la legge di stabilità del 2018. Con quella legge vennero stanziati 1,2 milioni di Euro così da potenziare il servizio in occasione degli eventi che hanno interessato Matera nel 2019. Parte di quei fondi sono stati spesi e la somma residua il Comune se li è ritrovati in bilancio dopo una serie di traversie tra cui il COVID, quando ci fu “un fermo tecnico” di oltre un anno, ed un contenzioso con COTRAB.
Far partire il servizio il 1 Aprile sarebbe stato utile per i ponti di fine mese ed invece è rimasto un
Pesce d’Aprile. Siamo a metà del mese di Maggio è possibile sperare che il potenziamento del
servizio navetta parta per l’;inizio del mese di Giugno?
La giunta regionale dovrà approvare con sua delibera lo schema di collaborazione che sicuramente
è già “incamiciato” poi l’atto dovrà passare alla Giunta Comunale di Matera che normalmente non è molto sveglia, alla fine sarà la volta della firma del contratto con Cotrab. Noi ci auguriamo che il servizio parta per Giugno e che non passi inutilmente l’Estate.

Condividi

Sull' Autore

Pio Abiusi

Rispondi