TOM ZE’, L’ULTIMO TROPICALISTA

0

margherita lopergolo 

 

Presso l’aula consiliare della provincia di Matera, é stato presentato il libro ‘Tom Ze’.L’ultimo tropicalista’ scritto da Pietro Scaramuzzo (edizioni ADD 2019), in collaborazione con Musica Jazz e Libreia dell’arco e con gli  interventi del presidente della provincia, Piero Marrese, la moderatrice Roberta Giuliano, gli esperti  Luigi Esposito, Dino Plasmati,  e  Margherita Lopergolo.

L’autore nutre una forte  passione   per l’uinverso culturale brasiliano  che è nato con l’ascolto dei grandi dischi per poi trasformarsi in un vero e proprio lavoro.

Pietro Scaramuzzo ha iniziato a scrivere di musica e cultura brasiliana nel 2010 collaborando con la rivista “Musica Jazz” e nel 2012 ha creato Nabocadopovo.it, un portale che raccoglie le video-interviste che conduce ad artisti brasiliani.

L’idea di scrivere la biografia di Tom Ze’ risale al momento in cui l’autore si è reso conto che la letteratura dedicava poco spazio alla vita e alla carriera del musicista di cui si era innamorato  quando , per la prima volta, aveva ascoltato Frevo , meglio nota come Pecadinho.

Egli ha iniziato ad approfondire le sue ricerche su Tom Ze’ ricostruendo questa storia che rischiava di andare persa. Il libro è stato scritto a Lisbona dove l’autore si muoveva di concerto in concerto  intervistando i musicisti che potevano arricchire la storia del tropicalista dimenticato, il maledetto, lo sperimentatore che rompe le regole con il movimento che nel ’68 brasiliano  decretò la prima vera rivoluzione musicale dopo la bossa nova .Tom Ze’ rimase nell’oblio per vent’anni , finché David Byrne, leader del Talking Heads, lo scoprì durante uno dei suoi viaggi in Brasile.

La biografia scritta da Pietro Scaramuzzo è il frutto di anni di confronto tra l’ autore e il musicista  e traccia il suo percorso artistico e personale dall’infanzia , fatta di insuccessi scolastici, alle prime esperienze con la dodecafonia brasiliana di Hans-joachim Koellreutter, agli appartamenti  di Sao Paulo  dove nascerà il movimento tropicalista che lo vedrà al fianco di Caetano Veloso e Gilberto Gil.

 

L’universo di Tom Ze’ è sempre in espansione; basti pensare che   all’età di 83 anni lo aspetta un tour in Giappone.  È proprio vero che Tom Ze’ è un Ere , come si autodescrive nel collegamento via Skype, cioè una creatura a metà tra l’uomo e gli Orixas, le divinità sincretiche brasiliane, espressione dell’incoscienza infantile, che ha un fuoco che lo infiamma dall’interno. 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento