UN CENTROSINISTRA AGGRAPPATO A DE LUCA?

0

Le elezioni al Comune di Potenza si avvicinano velocemente, ma un centrosinistra rintronato dal nuovo insuccesso elettorale sembra incapace di mettersi all’impiedi per fronteggiare l’ennesimo urto della destra. Che non solo annuncia di presentarsi  insieme ma fa capire che già c’è l’accordo anche sul nome . La fonte è leghista , ma da altri settori dello schieramento non arrivano né assensi né smentite, anche da parte di chi dubita che siano stasi messi in campo a livello nazionali intese di questo  tipo senza minimamente passare per una consultazione dei dirigenti locali.

Per come stanno le cose, è assolutamente fuori dalla realtà l’ipotesi che il centrosinistra, pur presentandosi unito ,possa conseguire un risultato di lista che gli dia una maggioranza in consiglio, ma può replicare, a parti invertite, lo schema di un volto che possa competere al secondo turno col candidato di destra più suffragato, perchè entrano in gioco le persone, il loro background,  l’immagine che hanno e la stima che si sono guadagnati tra i cittadini.

Questa condizione di grande incertezza probabilmente avrà agevolato l’uscita, in forma di possibilità da non scartare, della ricandidatura del  Sindaco uscente De Luca. Un ballon d’essai che non passa inosservato nei due schieramenti , l’uno ( la destra) perchè non vede l’ora di vendicarsi distruggendolo alle urne, l’altra ( centrosinistra) perchè potrebbe farne la faccia dietro cui nascondere le divisioni che ancora ci sono e che impediscono di organizzare una strategia unitaria. Essendo Speranza e Pittella i fautori di quel ribaltone in consiglio comunale che ha portato De Luca a cambiare schieramento, oggi una ricandidatura del personaggio, che comunque ha risanato le casse comunali, potrebbe essere un motivo per competere di nuovo con una qualche possibilità di farcela.  Ci sono due ostacoli a questa soluzione:  il primo è che De Luca non vuole sentire parlare di partiti ma di un centrosinistra che si stinge in un logo espressione della comunità potentina, il secondo che ci sarebbe comunque lo smottamento dei gruppi ( Santarsiero e Centro democratico) che l’idea la scartano in maniera recisa.

Fuori da questa possibilità, ci vorrebbe un miracolo per trovare una persona che possa ad un tempo mantenere una coalizione unita e motivare la città .Il  precedente di Trerotola alle regionali, se pure ha segnato una tenuta complessiva del centrosinistra, non è risultato essere quel valore aggiunto capace di portare alla vittoria una coalizione ; ripeterne l’esperienza al Comune non darebbe risultati diversi. L’avessero mantenuto per la  competizione comunale, sicuramente sarebbe stata una novità in grado di condizionare il risultato finale. Non è un perdente, per come ha lottato e per le simpatie che si è guadagnato con la sua “innocenza” politica. Ma è comunque uno che ha perso.

 Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento