Una copia dell’Ultima Cena di Leonardo a Saracena?

0

 

di Lia Grisolia ( la grande lucania )*

È questa l’interessante notizia che circola in questo periodo sul web e in tv. Saracena, paese sito ai piedi del Pollino, ha conservato per secoli nell’ex convento dei Cappuccini, nella sala del refettorio, una copia del famoso affresco leonardiano. Ora quei colori e quei volti ancora così nitidi sono tornati alle luci della ribalta e hanno suscitato l’interesse degli studiosi. Potrebbe trattarsi di una delle poche copie esistenti in Calabria. Ma chi avrebbe realizzato quest’opera pregevole? A che data risalirebbe? E l’iscrizione che si intravede sotto la mensa del Cristo che messaggio contiene? A queste domande stanno cercando di dare risposta le Associazioni Mistery Hunters di Cosenza e Mystica Calabria guidata da Ines Ferrante. Non è facile stabilire con precisione l’epoca dell’affresco peraltro molto simile all’originale conservato a Milano. Il convento di Saracena fu fondato nel 1588 e ha subito numerose chiusure e riaperture. Fu sede di Noviziato e fu utilizzato finanche come prigione durante la Grande Guerra. Al suo interno sono conservati in condizione assai precaria altri tre affreschi che meriterebbero di essere salvaguardati. Attualmente l’edificio versa in stato di abbandono nonostante alcuni interventi di restauro operati alla fine degli anni ’80, ma si sa, l’incuria e il silenzio istituzionale a volte non rendono giustizia alle bellezze calabresi! Ciononostante, alcune associazioni locali si sono fortemente impegnate per la tutela del luogo, tra esse, al fianco di Mystica, ricordiamo l’Associazione culturale-ricreativa Santa Maria del Gamio che ha proposto in questi giorni sopralluoghi e incontri informativi sui possibili interventi da effettuare per recuperare non solo gli affreschi ma l’intero fabbricato. L’impresa è ardua e il sostegno della politica locale e nazionale non è mancato.  La Senatrice Margherita Corrado, infatti, visiterà il sito per aiutare la comunità di Saracena in questa avventura storico-artistica. Attenderemo risposte, proporremo interventi, non lasceremo cadere nel silenzio la nostra Ultima Cena, un bene calabrese da salvaguardare! 

*nel numero di gennaio de “La Grande Lucania”, a giorni in uscita

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi