UNA STRANA DOMENICA POMERIGGIO

0

giovanni vaccaro

Era alto così, era grosso così lo chiamavan Bomber!

In molti avranno riconosciuto il ritornello della canzone “Bombolo” al quale è stata cambiata una parola. Le Sorelle Lescano a ritmo di swing cantavano questa canzone quasi novanta anni fa. Però oggi un altro ha fatto cantare e ballare i tifosi del Potenza in quel di Pagani, si muove a ritmo di tango, ed anche lui si chiama Lescano. E no! non è un Bombolo. È un Bomber!

Alle pendici del Vesuvio è andata in scena la partita più strana che il Potenza abbia disputato in campionato. Dopo il gol più veloce della stagione (França in 48’’) i rossoblu si sono trovati sotto per 3-1 in soli 18 minuti, subendo per la terza volta in stagione 3 gol nell’arco di un tempo (era successo a Castellammare e col Catanzaro). Poi grazie ai nuovi arrivati la partita ha nuovamente ripreso la via della Lucania ed è terminata sul 3-4. Alla lista dei marcatori del Potenza si aggiunge il nome di Lescano che è il decimo in ordine di arrivo, nonché il terzo a siglare una doppietta (dopo França e Genchi). Mentre França riprende la sua scalata alla cima della classifica marcatori mettendo a segno il nono centro, il giovane Longo mette a segno la seconda rete in tre partite giocate. Con la vittoria di oggi il Potenza arriva a quota 30 punti (media 1.36 punti/partita) avendo segnato 27 gol (media 1.23 gol/partita) e subiti 26 (media 1.18 gol/partita).

Complice la congiunzione positiva di alcuni risultati di giornata, il Potenza pur continuando a ricoprire la decima posizione in un colpo solo stacca la Virtus Francavilla e si rilancia nella corsa che deciderà la grigia delle ultime 6 posizioni play-off. Difatti la Caserana che è 5° dista solo 5 punti, e tra le due formazioni rossoblu ci sono Monopoli, Vibonese, Reggina e Rende tutte racchiuse nel tiro di 3 punti.

Le più brave della classe restano Juve Stabia, Trapani, Catanzaro e Catania che sembrano disputare un campionato a parte, con Trapani e Catanzaro che tra l’altro rifilano 4 gol all’avversaria di turno. Non si ferma la capolista che vince all’ultimo respiro e solo il Catania deve accontentarsi dello 0-0 sull’ostico campo di Vibo.

Guardando nei quartieri bassi la Paganese (9 punti) conferma la sua incapacità di conquistare il successo casalingo, ed allo stesso modo continua a mostrare un attacco solido (il decimo del campionato) a fronte di una difesa rivedibile (l’ultima). Riposa il Rieti (18 punti) di Capuano, mentre con la vittoria sul Siracusa (19 punti) la Viterbese (22 punti) sembra trarsi fuori definitivamente dalle zone complicate considerando anche le 6 gare da recuperare. È singolare la situazione del Bisceglie che ha il peggior attacco del campionato (9 reti) e che oggi si trova a 18 punti grazie al Matera che per la seconda volta non si presenta in campo.

Prossimo avversario del Potenza sarà il Rende, squadra che aveva iniziato il campionato sugli scudi battendo tra le altre Catanzaro e Monopoli, ma che ha racimolato 5 sconfitte su 5 gare nel girone di ritorno. In campionato i biancorossi hanno un punto in più del Potenza e ricoprono la nona posizione. Sono una squadra che fa poca differenza tra casa e trasferta avendo conquistato 16 punti nel loro stadio ed altrettanti in giro per il Girone C. Delle 5 vittorie ottenute lontano da casa, la più prestigiosa è arrivata a Monopoli dove i calabresi si sono imposti per 1-0. Anche i gol fatti e subiti mostrano un certo equilibrio, dei 29 gol segnati in totale 14 sono arrivati in trasferta (media 1.27 gol/partita), così come dei 30 subiti 14 sono arrivati lontano da casa (media 1.27 gol/partita).

Gli uomini da tenere d’occhio sono Vivaqua(8 gol), Rossini(5 gol) ed Awa (4 gol).

All’andata finì 2-0 per il Potenza e fu una gara di prime volte. La prima panchina di Raffaele in Serie C, il primo gol di França tra i professionisti, e contestualmente la prima doppietta del brasiliano, nonché la prima vittoria rossoblù del campionato.

FORZA POTENZA!!!

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento