A POLICORO PARTE L’AGRICOLTURA “NO CAP”

0

Cinquanta lavoratrici braccianti dell’area metapontina hanno da oggi un regolare contratto, dopo una iniziativa di varie associazioni tesa a combattere con progetti specifici la piaga dello sfruttamento. Ieri a Policoro, c’è stata la manifestazione di apertura delle attività lavorative connesse al progetto “donne braccianti contro il Caporalato, frutto dell’intesa tra l’associazione internazionale NO CAP, il gruppo Megamark ( 500 supermercati in Italia) e l’associazione “Reteperlaterra“. L’iniziativa è collegata alla realizzazione di prodotti bio che saranno commercializzati da alcune catene di supermercati. Si tratta di uno dei primi progetti in Italia che mette insieme lavoratori, trasformatori e aziende di vendita anche per combattere il caporalato.  La misura parte a pochi giorni dell’anniversario della morte della giovane nigeriana bruciata viva ad agosto dell’anno scorso nell’ex ghetto della Felandina  di Bernalda perchè voleva uscire dalla tratta gestita dai caporali. In particolare si procederà alla raccolta dell’uva e degli agrumi. La produzione di uva , viene preventivata in circa 950 mila confezioni da mezzo chilo , per un fatturato atteso di circa un milione di euro. La raccolta avverrà fino a novembre, tuttavia sarà garantita continuità lavorativa anche nei sei mesi successivi con la raccolta degli agrumi. Oltre a un contratto di lavoro dignitoso – che prevede 6,5 ore di lavoro e una paga giornaliera di 70 euro lordi (contro le 10 ore lavorative imposte dai caporali per una paga di 30 euro, oltre al costo del trasporto spesso su ‘furgoni della morte’) – le lavoratrici avranno a disposizione un alloggio e il trasporto gratuito verso i luoghi di lavoro. L’attuazione del Piano Nazionale Anticaporalato- commenta Pietro Simonetti- si carica di forme innovative e concrete con un piano  di misure finanziarie pari a circa 70milioni per le cinque regioni del Sud e di circa 18 milioni per la Basilicata che prevede anche il completamento del Centro di Scanzano con circa due milioni del fondi Pon Legalita’.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento