A PAGANI FUORI GLI ATTRIBUTI

0
 

ROCCO SABATELLA

Considerata la precaria situazione di classifica in cui si trova il Potenza, dopo il pesante tonfo interno con il Messina, è necessario che a Pagani, questa sera con inizio alle ore 21, la squadra rossoblù metta in campo gli attributi per cominciare ad uscire da questa situazione alquanto critica. Troppo discontinuo il cammino degli uomini di Gallo che sembravano avessero imboccato il sentiero giusto contro l’Andria e che avevano una grossa chance da sfruttare ospitando un Messina in evidente crisi. Gallo è rimasto il più sorpreso dalle gravi amnesie mostrate dai suoi giocatori che hanno facilitato il compito dei siciliani di Capuano. Onestamente non si aspettava che la sua squadra facesse questo preoccupante passo indietro dopo il franco successo, corredato da un’ottima prestazione, contro l’Andria e anche dopo una settimana di allenamenti svolti con grande intensità e impegno che facevano presagire un’altra domenica positiva. Anche perché lo stesso Gallo aveva ripetutamente invitato la squadra a stare in campo con il massimo dell’attenzione e della concentrazione per evitare spiacevoli conseguenze ed aumentare le possibilità di ottenere la seconda vittoria. Soprattutto dopo aver condotto un primo tempo molto apprezzabile nel quale era arrivato anche la rete del vantaggio che poteva facilitare il compito per i minuti a seguire e che avrebbe potuto e dovuto fiaccare le resistenze del Messina. Che invece, senza realmente averlo cercato, ha trovato il pareggio frutto del primo regalo del Potenza. Il che ha innalzato la fiducia dei siciliani che nella ripresa si sono presentati in campo più baldanzosi. E che hanno approfittato di altri due graditi regali dei rossoblù per portare a casa tre punti che, per quello che era stato lo svolgimento del primo tempo, sembravano difficili cogliere. Questo campionario di errori il Potenza non può assolutamente permetterselo questa sera sul campo della Paganese. Un’avversaria che non sta attraversando il suo miglior momento e che si presenterà in campo con l’intenzione di riscattare le ultime tre sconfitte di fila. A livello psicologico i campani e i lucani sono nella stessa situazione mentre in classifica sta messa meglio la Paganese che ha 11 punti che sono il frutto di 3 vittorie e due pareggi. Il che significa che alla fine il pari potrebbe andare bene ai padroni di casa. Ma non certamente al Potenza che deve scendere in campo per puntare al massimo. Con questo non vogliamo dire che le due squadre imposteranno la gara per il pareggio. Non è nella filosofia di Gallo che vuole le sue squadre sempre propositive e che non si devono accontentare, almeno come concetto generale. Se poi lo svolgimento della partita portasse al pareggio, non dipenderebbe dalla volontà iniziale, ma da fattori contingenti accaduti nel corso dei 90 minuti.  Siccome tutte e due le squadre hanno necessità di fare punti, è presumibile prevedere una gara equilibrata nella quale sia Paganese che Potenza dovranno essere molto attente a non commettere errori che possono favorire gli avversari. Gallo si aspetta una reazione d’orgoglio dalla sua squadra: “ Conoscendo Grassadonia, credo che la Paganese la partita se la giocherà per puntare ai tre punti.  Ma la vittoria è anche un nostro obiettivo. La condizione essenziale per centrare l’obiettivo massimo è che non dobbiamo commettere gli errori di domenica scorsa e in campo ci dobbiamo stare al massimo della concentrazione per tutta la partita. In questo campionato gli errori te li fanno pagare a carissimo prezzo.  Provvederò a qualche rotazione anche in considerazione delle tre partite in sette giorni. Come posso confermare che ci disporremo con la difesa a quattro che al momento mi offre più garanzie. Ma allo stesso tempo dico anche che la squadra non avrebbe nessuna difficoltà a schierarsi con tre difensori come abbiamo già fatto nelle prime gare del campionato. Sta di fatto che questa partita per noi riveste un’importanza notevole perché la classifica è quella che è e non ci possiamo permettere altri passi falsi. Confido nel nostro riscatto e sono sicuro che la squadra è nelle condizioni di fare risultato per dimenticare la sconfitta con il Messina.”. Alla conferenza stampa pre gara hanno partecipato, per la prima volta in questa stagione, due calciatori insieme a Gallo: il capitano Coccia e il vice Ricci. Che hanno attribuito solo ad episodi sfortunati la sconfitta di domenica scorsa e hanno promesso, a nome dei compagni, il pronto riscatto contro la Paganese. Coccia ha anche spiegato come la frustazione per la sconfitta sia stata la causa del mancato saluto ai tifosi a fine partita con il Messina. Saluto che non era mancato nelle gare precedenti, sia per ricevere applausi  che i fischi di contestazione. Mentre Ricci, che ha visto le ultime due gare dalla tribuna e che si appresta oggi a ritornare in campo, ha espresso un giudizio positivo sulla prova dei suoi colleghi del centrocampo e si è detto molto dispiaciuto che domenica scorsa non sia arrivato un altro risultato positivo aggiungendo che il pareggio sarebbe stato meritato. Ma quali potrebbero essere le novità di formazione per oggi? Sicuro il rientro di Ricci che agirà da trequartista e molto probabile l’esordio del difensore centrale Piana che farà coppia con Gigli dopo circa 50 giorni dall’infortunio alla spalla accusato nell’amichevole con la Turris. Per completare la difesa Cargnelutti, Coccia e Sepe si contendono due maglie, il giovane Greco potrebbe prendere il posto di Marcone  in porta, Salvemini e Volpe dovrebbero essere i due attaccanti mentre a centrocampo si va verso la conferma di Sandri, Zenuni e Costa Ferreira. Anche se non è da scartare l’ipotesi dell’utilizzo, non si sa se dall’inizio o a gara in corsa, del centrocampista Zagaria. In emergenza la Paganese. Assente sicuro l’attaccante Diop, Grassadonia fino all’ultimo cercherà di recuperare qualcuno del gruppo degli infortunati: i due difensori Murolo e Schiavino, l’esterno, ex Picerno, Zito, Cretella e l’attaccante Piovaccari. Dirigerà l’incontro Costanza di Agrigento.

 

 

 

 

RispondiInoltra
Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi