BARDI APRE AL DIALOGO E METTE ALL’ANGOLO I RISSOSI

0

 

 

Con un intervento di alto profilo, il Presidente Bardi ha messo fine alla caciara che sul petrolio si è montata in questi giorni tra maggioranza e opposizione e addirittura dalla stessa maggioranza, ultimo in ordine di tempo il penoso intervento del commissario della Lega Liuni che ha maldestramente accusato l’assessore Rosa di essere troppo duro nei confronti dell’Eni. Povero Ente, debole e indifeso e maltrattato pure da un Assessore regionale! Nel consiglio convocato ad hoc sulla questione petrolifera, il presidente Bardi ha cambiato registro e ha detto chiaro e tondo che la classe politica lucana di maggioranza e di opposizione deve guardare solo ed unicamente all’interesse dei lucani. Ogni divisione è un vantaggio competitivo che si dà alle compagnie e nella delicatissima trattativa con l’Eni bisogna portare il valore aggiunto di unità di popolo. Il messaggio è andato a buon fine e Pittella lo ha colto in pieno assicurando massima collaborazione su questo punto e impegno a portare avanti una strategia di sviluppo condivisa.  Un clima positivo insomma, contro il quale inutilmente l’assessore Cupparo è insorto, riprendendo le vecchie polemiche e determinando un irrituale intervento censorio del  Presidente Cicala. Come dire che la democrazia può essere sospesa rispetto a determinati obiettivi politici. Fortuna che dopo la sospensione dei lavori  sull’intervento di Cupparo , si è ridato la parola allo stesso Assessore, evitando un precedente di incredibile pericolosità. Tra l’altro, alla ripresa del dibattito, Cupparo ha portato un’ anteprima di prim’ordine con la notizia che la FCA ha approvato un progetto di 100 milioni per Melfi ( con due milioni messi dalla Regione) per un vasto programma di ricerca che tenga insieme anche l’Università di Basilicata. Tornando a Bardi, non è chi non  veda in questo ritrovato clima di dialogo anche la necessità di farsi una strada verso Roma, avendo chiesto l’intervento del Governo e volendone sollecitare una presenza a fianco della Regione in questo difficile  momento. Ma questa è politica e finalmente dopo sei mesi di buio i lucani vedono un barlume di concretezza e di responsabilità pubblica. ROCCO ROSA
Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento