CINQUESTELLE, SE MATERA IRROMPE NEGLI STATI GENERALI

0

Non si può esercitare appieno l’esercizio democratico del voto se non si abbatte il virus della cattiva informazione politica che, in verità, non dovrebbe  neanche chiamarsi informazione perchè dove non è vera e propria propaganda, è esercizio di persuasione  palese ( fogli politici) o occulti ( giornali del potere economico). Contro questo schieramento bellico i cinquestelle stavano soccombendo perchè tutto quello che facevano veniva impietosamente bollato come inconcludente o controproducente. Di errori e di brutte figure ne hanno fatto, prima di apprendere il difficile esercizio di governo, ma chi pensava di raderli al suolo deve ammettere di aver perso la partita. Il movimento vale la metà rispetto all’inizio della legislatura, ma, scusate il bisticcio, è una metà che vale , che resiste e che inizia anche ad invertire la direzione dei consensi .  Oggi il Movimento si trova finalmente a discutere di futuro. E lo fa democraticamente, come nessun partito sinora ha dimostrato di fare. Con gli stati generali  che dovranno fissare a) l’identità del Movimento b) gli obiettivi per il Paese c) le regole di democrazia interna d) le alleanze possibili.  Mi soffermo solo su quest’ultimo tema perchè l’elezione di Matera lo hanno reso non solo attuale ma argomento di riferimento per gli stessi Stati Generali  per il semplice fatto che quello che è successo non è frutto del caso ma risultato di un esperimento da laboratorio coltivato da mesi in basilicata ed estensibile su base nazionale. Questo esperimento è nato da un pensiero del nucleo storico ( Antonio Mattia e compagni)  che ,mentre chiudeva nettamente  con il pd di Basilicata, impegnato ed impregnato nel potere, apriva dichiaratamente, con iniziative e con rapporti, con le forze ambientaliste, le associazioni e le diverse espressioni del civismo, soprattutto a livello giovanile. Il risultato , lo abbiamo visto ,è di una giunta che ha tranciato nettamente con il passato, che non contiene nessun riciclo, che presenta una omogeneità tale da identificarsi come una unica compagine, cioè qualcosa che potrebbe essere destinata a stare insieme ovunque e dovunque. Questo è qualcosa di più di una alleanza elettorale, è un movimento che si tiene insieme intorno a valori comuni: la sostenibilità, l’aiuto ai più deboli ( non ci fosse stato il reddito di cittadinanza, avremmo avuto i forconi in piazza) la moralità della rappresentanza politica ( ha ragione chi è contro il terzo mandato ,perchè è un modo di combattere il carrierismo). Matera ha aggiunto il tema del Mezzogiorno, un tema una volta caro alla Dc ma che nella trasformazione alchimistica che ha portato al Pd, si è andato spegnendo, con la bussola orientata al polo Nord dell’economia, della grande industria e del potere finanziario. Non è un caso che questo Pd , con poca anima e molta influenza ,non si schioda da quel venti per cento nel quale le elezioni lo hanno collocato: non ha niente di nuovo da offrire sul piano ideale. Ha esperienza, capacità di governo e uomini. E’ un ottimo alleato , sa fare politica e , con Zingaretti, sa anche rispettare gli altri partner ( altro che Salvini che aveva ridotto Di Maio ad andargli appresso come un cagnolino!) . Il Pd la sua forza di attrazione l’ha esercitata e persa con Renzi, quando il personaggio rompeva col passato e quando si è ritrovato ad essere …il passato in persona. Se i cinque stelle lucani sono capaci di portare questa tesi agli Stati generali, allora sì potremmo parlare della svolta storica di Matera. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi