Eliana e Mattia Valentino

0

Eliana e Mattia Valentino: un’unica storia di emozioni e impegno sociale attraverso la musica
Scritto da Lucia Lapenta

Lei, una voce – secondo l’intuito di Mogol – da “piccola Mina”: frizzante e leggera allo stesso tempo; dolce, naturale, semplice e senza artifici tanto da risultare gradevole e distensiva.

Lui, una linea melodica particolarmente piacevole, profonda, vellutata e incredibilmente definita per essere quella di un ragazzo di soli 16 anni.

Entrambi, Eliana e Mattia Valentino, trentasei anni in due sono legati da qualcosa di più che la comune passione per la musica: sono fratelli di sangue ma anche di arte, l’uno la spalla dell’altro.

Nati a Milano, da oltre dieci anni vivono a Potenza dove, oltre a studiare e dedicarsi a una miriade di attività (fanno sport, animazione nelle chiese, recitano come attori nello spettacolo della Grancia) hanno intrapreso un impegnativo percorso di formazione artistica. Si sono licenziati in musica e solfeggio al Conservatorio di Potenza scegliendo, successivamente, ognuno una specializzazione diversa: Eliana – che ha conseguito a Roma anche il diploma da interprete presso il Cet di Mogol – in pianoforte e canto lirico e Mattia in clarinetto.

Nelle loro intense giornate non mancano, poi, di partecipare e organizzare esibizioni canore, spettacoli di cabaret, di intrattenimento (in particolare Eliana che oltre a cantare e suonare è una versatile imitatrice, attrice, presentatrice e illusionista) riscuotendo grande successo tra adulti e bambini (entrambi hanno avuto modo di sfruttare le loro abilità artistiche e umane all’interno delle strutture ospedaliere nella clown therapy, donando così un sorriso ai bambini che soffrono).

“Sin da piccoli – confermano i fratelli Valentino (www.elianaemattia.it), lei diplomata presso l’istituto Psico -Pedagogico di Potenza e in procinto di iscriversi al terzo anno del corso di laurea in Biotecnologie dell’Ateneo lucano, mentre il fratello studente del Liceo Artistico – abbiamo sentito scorrere nelle nostre vene la passione per la musica. Per noi, il ritmo coinvolgente e magico delle note di pianoforte, chitarra, sax, clarinetto è stato come un richiamo irresistibile. In famiglia abbiamo trovato, poi, il conforto e l’aiuto necessario a credere nella nostra passione e ad intraprendere gli studi presso l’Alta Formazione Artistica e Musicale del Conservatorio Gesualdo da Venosa”.

Per Eliana, diplomanda in pianoforte e canto lirico e Mattia, prossimo a specializzarsi in clarinetto è stato abbastanza naturale: sono cresciuti in un contesto dove note e partiture sono di casa. Il papà, oltre che manager presso il Comune di Milano è stato anche un ex cantante- musicista, mentre la mamma ha studiato come soprano esibendosi, con la sua voce energica, in tanti e prestigiosi palchi italiani). Con particolare entusiasmo, Eliana e Mattia hanno raccolto il testimone passato da i loro genitori, dando vita ad un sodalizio artistico estremamente suggestivo perché improntato sull’affiatamento e, soprattutto, sulla condivisione di valori significativi come la fratellanza, la spiritualità, l’impegno civile e il dono di sé. Ideali di vita che, come per la musica, i due giovani talenti lucani hanno appreso in famiglia e messo a servizio di tutti.

“La musica che facciamo – sostengono – ci consente non solo di realizzare una nostra aspirazione ma di comunicare universalmente ciò in cui noi crediamo: la pace tra i popoli, il rispetto per il diverso, la cura e la tutela dell’ambiente, il valore dell’identità e dell’appartenenza”.

Tematiche forti per dei giovani come loro sempre – come canta Mattia nel brano Giovani cuori – “in cerca di risposte… abbiamo voglia di sognare, di volare via lontano” che diventano veri e propri inni di speranza nel loro cd Emigro a sud…Lucania: fresca e impegnata produzione musicale che mixa e abbina sapientemente diversi ritmi (jazz, swing, acustic live) ai loro virtuosismi vocali.

Dal primo all’ultimo dei dieci brani che compongono il digipack in distribuzione nelle edicole lucane si sente la loro energia, la loro voglia di essere protagonisti per il bene comune. C’è il ringraziamento (il pezzo Grazie è arrivato finalista a San Remo Giovani 2011) ai genitori che li hanno presi per mano accompagnandoli gratuitamente nella loro vita. E, ancora, le preoccupazioni delle nuove generazioni che, oltre a non avere più esempi validi da seguire e un lavoro certo dopo gli studi, ma che credono – come dice Eliana nel brano intitolato Sig. Presidente – “in un’unica famiglia, un’unica nazione, noi tutti fratelli senza distinzione…”.

Dall’impegno civile all’orgoglio di vivere in una regione come la Basilicata che, per lo spirito d’accoglienza e umanità, pare avere un cuore da persona umana. Da emigrati a sud, lasciando la “capitale del lavoro” – racconta Eliana nel brano che dà il titolo all’intero album e che è stato acquistato dall’Apt per uno spot promozionale – “ho trovato un ambiente sano: sassi, fiumi, laghi e monti; mari, boschi e rocce…tu Lucania vuoi l’amore perché ti senti abbandonata”.

E, c’è in Natura, tutto ok?, il brano interpretato in duetto e con il quale hanno riscosso la nomina a “Cavalieri di Gaya” in occasione del Festival Internazionale “Un bosco per Kyoto”, un forte richiamo di responsabilità nei confronti dell’ambiente.

Perché non sia troppo tardi (ormai tutto è contro la natura!), il loro ritornello è: “se facciamo pace ora non avremo più paura…d’ora in poi vorrei sperare, una natura da rifare…da valorizzare”.

Testi snelli, orecchiabili, composti e interpretati con ispirazione, senza la pretesa di farsi notare a tutti i costi ma con l’obiettivo di lanciare messaggi utili alla riflessione comune. Pur non volendo apparire più del dovuto, la modestia e la serietà con cui i due ragazzi si sono posti nel loro fare arte ha ricevuto i giusti riconoscimenti.

Adesso, da artisti completi quali sono non resta che calcare un palcoscenico di livello internazionale. Con la stessa intensità emotiva del presente. C’è da scommettere che non mancherà loro la tenacia per agguantare anche questo traguardo.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Comments are closed.