FATTI E MISFATTI PUTENZES’

0

di ROCCO PESARINI

Con Caterina (Iannelli) e Ottelio (Labella) ne parlavamo da oltre un anno.

Metter su, organizzare un format che ci consentisse, noi tre insieme, di parlare, di affrontare, di dibatter e far dibattere i cittadini potentini sulle questioni che riguardano la città e la vita di ognuno di noi giorno dopo giorno.

Ed è così nato Fatti e misfatti putenzes’ collegato al gruppo facebook Cittadinanza Potentina.

Ve li ricordate Fatt’ d’ ngasa nostra degli anni Ottanta con Zi’ Gerard’, Zi’ Rocc’ e Zi Carmela? Beh l’idea è nata da quei ricordi, ricordi legati anche alla figura di mio zio Peppino (era il batterista del trio I tre Cumpar’ che eseguiva, tra una chiacchiera ed un’altra, le musiche della tradizione e del folk “putenzes’” e lucano).

Fatti e misfatti putenzes’ non avrà una cadenza fissa, non avrà una location fissa, avrà molte forme – dalla diretta in radio alla diretta sui social passando magari per inchieste video preregistrate – e avrà come unico obiettivo e scopo quello di parlare, a volte con tono serio, altre volte con tono più leggero, delle tante cose che accadono nella nostra piccola Putenz’.

Sarà sempre a marchio Cittadinanza Potentina perché esso nasce e si sviluppa in quel gruppo facebook, insieme ai suoi iscritti e a coloro che ne alimentano i tanti dibattiti civici, in base al senso di appartenenza, all’amore e alla volontà di discutere non solo delle problematiche ma anche delle cose belle che accadono nella nostra amata Potenza.

Quello che vorremmo è riuscire a coinvolgere, piano piano, i cittadini per dar loro voce al netto e al di sopra di appartenenze e opinioni politiche e partitiche (chi ama la città la ama e basta).

Un format, un’occasione per dar voce (reale, fisica, concreta) ai cittadini sulle questioni che riguardano tutti noi e sui quali sarebbe bene che il dibattito si arricchisse sempre di più, nel rispetto dei ruoli e delle prerogative, amministrative e non.

Ad agosto la puntata numero uno (avemmo ospite Rocco Spagnoletta per parlare di eventi annullati ai tempo del corona virus), ospiti di Radio Studio Web con Mimmo Quaratino e Gianni Manuel.

Ieri seconda puntata, ancora ospiti della radio web potentina  a parlare di fossi e allagamenti, mozioni e omofobia, scavi della fibra ottica e centro storico come salotto buono o cantina a cielo aperto, strafottenza per le norme anti – covid e manutenzione parchi gioco con Luigi Scaglione, Marco Cillis e Angela Blasi.

Il prossimo appuntamento? Non lo sappiamo ancora: non sappiamo ancora quando, dove e come.

Rimanete perciò sintonizzati (e magari iscrivetevi al gruppo Cittadinanza Potentina) e seguiteci.

Magari la prossima volta le voci protagoniste saranno proprio le vostre.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Pesarini

Rispondi