IL CONTORSIONISMO DI SINDACI ARRIVISTI

0

Mi è capitato di intervenire già un’altra volta rispetto alla vicenda di un sindaco che abusa della rappresentanza elettorale datagli dai citatdini . Che non è solo  un’adesione al programma, ma anche una adersione alla persona, alla sua immagine sociale, al suo comportamento, ai suoi valori, ai suoi principii, ai suoi discorsi . Se anche il prgoramma fosse rispettato , il tradimento dei principii  è tale da produrre un vulnus nel contratto di democrazia che si è stipulato con i cittadini. che hanno votato quel sidnaco per quello ceh voleva fare ma anche per quello che diceva di essere. Nel caso di Bernalda , un sindaco che ha sempre manifestato idee moderate, che si è rivolto all’elettorato di  centro e anche di sinistra, che ha fatto accordi , non può alzarsi la mattina e comunicare, come niente fosse, che è passato alla lega, senza che la cittadinanza o gran parte di essa gridi al tradimento. Perchè questo non è nel contratto elettorale e probabilmente, se ci fosse stato, non ci sarebbe stata neanche la vittoria che ha ricevuto. Gli elettori non sono pecore che seguono il pastore, sono persone che pensano e si esprimono su una offerta politica che non contiene delle subordinate e che non contempla cambi di casacche se non attraverso la remissione del mandato e nuove elezioni, E quelle forze politiche che si arrampicano sugli specchi, attestandosi sulla difesa del programma, tradiscono essi stessi il loro mandato ricevuto proprio perchè sorvolano sulla gravità di un patto di fiducia che è stato rotto e che non è sanabile se non nei modi che l’etica e la coerenza impongono. Questa giustificazione secondo cui “così fan tutti” e che trova esempi clamorosi in quello che sta succedendo alla Regione, è il segno del decadimento morale della politica che è diventato gioco di interessi personali, carrierismo e posizionamento per futuri vantaggi personali. E sempre di carrierismo si tratta se uno o più consiglieri comunali anzichè produrre un atto di richiesta ufficiale di dimissioni del Sindaco si lasciano tentare dalla contrattazione, o da una promessa di gratificazioni successive. La verità è che per come è scesa la morale sotto i piedi di chi fa politica, c’è bisogno come non mai di regole che impediscano queste giravolte, queste abilità virtuosistiche ma non viruose, questi contorsionismi che rivelano la scarsa consistenza etica di una persona, e , con essa, il volto dell’ambizione personale, della spregiudicatezza e del calcolo della convenienza. Scendendo scendendo, la democrazia sta franando  e finirà seppellita nel fango.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi