LA FAMIGLIA SUOZZI, UNA GRANDE STORIA ITALIANA

0
Tom Suozzi italoamericano di prima generazione, è un CPA, un avvocato e un membro del Congresso che rappresenta il terzo distretto congressuale a New York. Fa parte della Commissione Affari Esteri della Camera, Comitato dei Servizi Armati della Casa, è Vicepresidente del Problem Solvers Caucus, Co-presidente del Long Island Sound Caucus e Co-Chair del Quiet Skies Caucus. Il membro del Congresso Suozzi è stato in precedenza sindaco della sua città natale, Glen Cove, NY dal 1994 al 2001 e come dirigente della contea di Nassau dal 2002 al 2009. È accreditato con “turnaround” in entrambi. Come riformatore e risolutore di problemi, nel 2004, Suozzi ha creato FixAlbany.com per esporre e sradicare la corruzione nella politica dello Stato di New York e ottenere un tetto sulle spese locali di Medicaid. Nel 2005, è stato premiato come “Public Official of the Year” della rivista Governning. Nel 2007 è stato nominato a capo di una commissione statale che ha proposto il primo cap di imposta sulla proprietà, che è ora diventato legge. Nel 2008, la New York State League of Conservation Voters (NYLCV) lo ha nominato “Ambientalista dell’anno”. Nel 2010, Suozzi è tornato nel settore privato come “Senior Advisor” alla società bancaria di investimenti Lazard e come “consulente” ad Harris Studio legale Beach. Prima del suo mandato in sede elettiva, Suozzi ha lavorato come avvocato per Shearman & Sterling, impiegato di legge presso il Giudice Capo del Distretto orientale e revisore contabile per Arthur Andersen & Co.. Durante la sua carriera, Suozzi ha ricevuto numerosi riconoscimenti dall’Ordine del Figli d’Italia in America, tra cui il Leone d’oro e il Centenario per la celebrazione del 100 ° anniversario. Risiede a Glen Cove con sua moglie Helene e tre bambini Caroline, Joseph e Michael.
joseph Suozzi
Giuseppe Suozzi nacque il 22 agosto 1921, nel villaggio del sud Italia di Ruvo del Monte e immigrò a New York nel 1925 con la madre, Rosa Ciampa, dove si unirono al padre, Michele, che era arrivato nel 1913. La famiglia ha vissuto prima ad Harlem prima di trasferirsi a Glen Cove. Prima di arruolarsi nell’esercito, Suozzi ha frequentato la St. Patrick’s Grade School a Glen Cove, St. Dominic High School a Oyster Bay e Fordham University. Nel suo annuario del liceo, chiedendo quale fosse il suo obiettivo, Suozzi ha risposto che voleva essere un “vero americano”. Suozzi era un veterano della seconda guerra mondiale che servì come navigatore B-24 di stanza in Italia, dove completò più di 30 missioni. Ha conseguito la Distinguished Flying Cross e la Air Medal con tre cluster di foglie di quercia. Tornò dalla guerra e frequentò la Harvard Law School sotto la GI Bill, che offrì assistenza per i soldati di ritorno. Divenne quindi un avvocato. Nel 1949 incontrò la sua futura moglie, Marguerite Holmes, un’infermiera registrata, a un ballo del Glen Cove Community Hospital in una sala dei Cavalieri di Colombo. Quello stesso anno fu eletto nella panchina del City Court di Glen Cove e rieletto nel 1953. Suozzi si dimise nel 1955 per dirigere con successo il sindaco di Glen Cove, il suo incarico dal 1956 al 1960. Come sindaco, ha guidato lo sforzo di costruire la biblioteca della città e ha anche negoziato per la città di acquistare più di 100 acri di proprietà sulla spiaggia a un prezzo scontato, che in definitiva sarebbe diventato il campo da golf della città e la spiaggia pubblica conosciuta come Pryibil Beach. Nel 1961, Suozzi fu eletto per 14 anni come giudice della Corte Suprema dello Stato e rieletto nel 1974. Fu nominato giudice di corte d’appello nel 1976 dall’allora Gov. Hugh Carey. Suozzi scese dal tribunale nel 1980 e divenne socio senior dello studio legale Meyer, Suozzi, English & Klein. Il giudice Suozzi è deceduto il 16 ottobre 2016. Il giudice Suozzi e sua moglie Marguerite Suozzi erano i genitori di Rosemary Mancini Lloyd, del Dr. William Suozzi, di Christopher Suozzi, di Thomas R. Suozzi e del compianto

 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento