PETROLIO E MIRACOLI

0

 

spina di rosa

Chi ritiene che il petrolio sia una risorsa per tutti fuorchè per i lucani, visto che si è arrivati a sostituire con le royalties i trasferimenti ordinari che lo Stato ha negato al Sud, non può che guardare con piacere al mutamento del quadro politico conseguente al passo falso del principale propugnatore delle trivelle in casa d’altri. Mutamento del quadro politico che ha portato ad un primo impegno della auspicabile nuova maggioranza: stop a nuove trivellazioni !. Basterebbe questo per trarre un sospiro di sollievo in ordine alle paventate nuove autorizzazioni: Masseria Larocca, permesso la Maddalena, eccetera eccetera, cioè i luoghi che più di altri sono vicini ai santuari dell’acqua e che , come l’esperienza ha dimostrato, potrebbero entrare in crisi per la impossibile coesistenza tra acqua e olio. Dovremo evidentemente seguire con attenzione la traduzione in provvedimenti normativi di questo impegno, non solo perchè il Diavolo si nasconde nei dettagli, ma perchè , anche in questo nuovo scenario, c’è sempre un Matteo  di troppo, bravo sì, ma anche lui col pallino delle trivelle. Fatta questa riserva, la strategia regionale per la gestione degli accordi, non può essere bilaterale ma deve chiamare in causa il Governo, sia nella presa di coscienza che le royalties sono inadeguate e mal distribuite, sia che esse impropriamente vanno in direzione di spese statali non coperte, quali l’assistenza,la forestazione , la sanità. Un accordo che aumenti il ristoro, che metta insieme soldi delle compagnie e soldi dello Stato in un piano straordinario di infrastrutture in basilicata, e che si limiti allo sfruttamento delle autorizzazioni date , potrebbe costituire un modo innovativo di affrontare il problema e accompagnare, anche qui in Basilicata, verso quella transizione energetica che si invoca da più parti. E’ comunque positivo che il clima sia cambiato e che le arroganze di stampo colonialista siano uscite sconfitte, come dimostra la clamorosa vicenda della prof. Colella assurta, per volontà del Ministro Costa, a consulente scientifico della commissione ministeriale per le valutazioni AIA-VIA sui grandi insediamenti. Un riconoscimento che sembra anche un risarcimento dello Stato rispetto ad una professionalità osteggiata dall’interno e dall’esterno.  Qualcuno dirà che c’è un Giudice a Berlino, io, che sono cattolico, vado col pensiero alla Madonna Nera. Si è presa un po’ di tempo ma ha fatto un bel lavoro!

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi