IL PREMIO EVENTI POTENTINI 2016

0

pesariniROCCO PESARINI

“La Cultura dello stare insieme e della solidarietà, del proporre e del progettare, del sognare e dell’ideare, del discutere davanti ad un bicchiere di vino o ad una pinta di birra o ad un piattino di taralli, del conoscere e del riconoscersi, del confrontarsi, dello scontrarsi e del riappacificarsi…Guai a pensare che la Cultura sia solo leggere un libro o declamare una poesia o ammirare un quadro…”

Ormai dire che Potenza è una città viva, vitale, culturalmente dinamica ed in continua evoluzione è diventato, a furia di ripeterlo, noioso quasi quanto l’antico refrain “a Putenz’ nun s’fa mai niend’”.

Per questo motivo le parole, i convegni, i dibattiti, le tavole rotonde appaiono sempre più essere del tutto inutili e buone solo a dare un minimo di evidenza, evanescente quanto una boccata di fumo di sigaretta, a chi li organizza. Tanti luoghi dove ritrovarsi, stare insieme e magari “fare cultura” nel senso sopra virgolettato.

Librerie, locali, pub, circoli, club, sedi di associazioni che organizzano, in un flusso costante ed ininterrotto, presentazioni di libri, concerti, mostre di arti figurative, incontri, gruppi di lettura o di ascolto, cineforum, eventi all’aperto, feste, festival e…. chi più ne ha più ne metta! Come sa bene chi ci segue settimanalmente su questa rubrica, Facebook mi ha fornito, circa due anni e mezzo fa, il mezzo tecnico e divulgativo per mettere su un strumento (divenuto poi il gruppo Eventi Potentini) che mi permettesse di rendere omaggio, attraverso un’opera promozionale e pubblicitaria quotidiana e quanto più puntuale e precisa possibile, alle tante realtà associative, artistiche ed imprenditoriali ed ai loro eventi organizzati a Potenza. Un lavoro che continua in maniera sempre più appassionata cercando, al contempo, di pensare ed escogitare nuovi trucchi su come migliorare il servizio di “eventizzazione” (devo a mia moglie l’aver coniato il verbo “eventizzare” con il quale mi apostrofa tutte le mattine).

In quest’otlogo sonoricamente correttoticai è venuta l’idea, fatta propria dal direttivo di SonoricaMente (l’associazione di cui sono fondatore e presidente e che possiede il copyright del gruppo Eventi Potentini), di istituire un premio che costituisse un piccolo ma significativo riconoscimento alle tante realtà e ai tanti eventi sopra menzionati.

PREMIO EVENTI POTENTINI 2016 LOCALE DELL'ANNO

E nato così  il Premio Eventi Potentini che, a cadenza annuale, prima annualità premiata il 2016, premierà le due categorie previste: locale/pub/circolo/club/libreria dell’anno ed evento dell’anno.

PREMIO EVENTI POTENTINI 2016 EVENTO DELL'ANNO

A decidere i vincitori non saranno giurie, comitati o circoli ristretti ma soltanto ed esclusivamente coloro che, iscritti al gruppo,vorranno esprimere le proprie preferenze.

E vincerà ovviamente chi avrà preso il maggior numero di voti (siamo romantici ma continuiamo ad esser innamorati perdutamente della democrazia). A breve dedicheremo un articolo ad hoc al vincitore di ciascuna delle due categorie.

Domenica scorsa si è chiusa la votazione della prima categoria (locale/club/circolo/libreria dell’anno 2016) mentre è attualmente in fase di svolgimento la votazione per l’ eventodell’anno 2016.

Se volete conoscere il nome del primo vincitore (in attesa del già citato articolo/intervista in esclusiva) e magari votare per la proclamazione del secondo, iscrivetevi al gruppo e…. votate e fate votare!

Ci leggiamo presto.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Pesarini

Rispondi