SESSISMO, CICALA CHIUDE LA PORTA AD OGNI DISCUSSIONE

0

La commissione regionale per le pari opportunità non intende arrendersi alla sottovaltuazione che il Consiglio regionale sta facendo sulle frasi sessiste pronunciate dal consigliere regionale Leone e ,di fronte al rifiuto del Presidente Cicala di tenere un Consiglio aperto sulla questione, ha deciso di presenziare tutte le riunioni della massima assemblea in maniera simbolicamente silenziosa, dandosi il cambio tra le componentI della Commissione.  Non so quale risultato si potrà conseguire di fronte a questo muro che è stato eretto dal presidenTe Cicala allo scopo di far cadere la questione nel dimenticatoio e di evitare una seduta che inevitabilmente rischia di determinare imbarazzo nella stessa assemblea in una discussione che metterebbe al centro un solo imputato. Se lo scopo della Commissione è, come sembra , quello di sensibilizzare l’Istituzione a comportamenti corretti e rispettosi ,dando esempi positivi sulla questione del rispetto delle donne e della parità di genere in tutti I sensi, non è questa la via migliore per il semplice fatto che l’uscita di Leone è solo l’ultimo degli episodi di sessismo e di violenza verbale contro le donne. In questi mesi ne abbiamo visto di tutti I colori, e la cronaca si è riempita di episodi che hanno riguardato più istituzioni sia elettive sia di derivazione regionale, per cui il problema da affrontare è la pericolosa deriva comportamentale che una classe politica dirigente ha prodotto attraverso una violenza verbale che è diventata la cifra di una esperienza di governo, non foss’altro perchè non contrastata e non sancita. Discutere su come evitare queste cadute ricorrenti, può essere un esercizio di democrazia, ma è una risposta debole. Uscire fuori dal giardino di casa e denunciare un sistema politico che si nutre di arroiganza, di maschilismo e di volgarità,difendendo e tollerando I protagonisti di  questi eccessi , sarebbe un atto di reazione più comprensibile da tutti. C’è un caso Basilicata che è fatto anche di questi aspetti. E meraviglia che partiti e sindacati li trattino come episodi di maschilismo goliardico.  Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi