VINILYCA 2018 di SONORICAMENTE

0

di ROCCO PESARINI

 

 

 

Quando l’anno scorso organizzai, come SonoricaMente ed insieme ad un “manipolo” di amici ed amiche, la prima edizione di Vinilyca, ripetevo costantemente che, essendomi tolto lo sfizio di organizzare una kermesse di eventi con i quali celebrare in maniera non pomposa ma pacata, rilassante, conviviale il grande ritorno dell’ascolto della Musica in Vinile, non sapevo se nel 2018 ci sarebbe stata la seconda edizione.

Un po’ come quando muori dalla voglia di visitare un posto e, una volta che ci sei stato, decidi che è giusto visitarne altri di posti.

Già, lo dicevo e lo ripetevo. Ma poi, parlando e riparlando sempre con il solito manipolo di amici ed amiche, piacevole è stata la costatazione che c’era la voglia di bissare l’esperienza collettiva e che c’era la voglia di riproporre un “pugno di eventi” che continuasse nel solco (vinilico) tracciato l’anno scorso.

Ed eccoci allora ancora qui con Vinilca, con SonoricaMente e con i suoi consiglieri ed associati Annalisa Paoliello, Ferdinando Zito, Angela Santopietro, Rosanna Lombardi, Caterina Ricciulli ed associati Carmen Cangi, Afra Pace, Elda Rizzitelli,  Giovanna Vignola ed Emma Santangelo che mi coadiuveranno in questa ulteriore avventura.

Ed eccoci allora ancora qui, all’edizione 2018 di Vinilyca di cui ormai è pronto tutto, dalla locandina (opera del pittore potentino Rosario Ciufo) al programma che, anche quest’anno si snoderà su più giorni (dal 16 al 25 novembre) in più locations e con la partecipazione di partners, associazioni ed attività sempre amiche e sempre sensibili a seguirmi e seguirci in qualsiasi idea o avventura ci passa per la “capoccia”.

Partner di SonoricaMente anche in questa occasione la cooperativa Nasce un Sorriso di Nicola Becce, amico sempre sensibile agli eventi e alle iniziative che organizzo.

Locations di Vinilyca 2018: il Mondadori Bookstore di Elda Rizzitelli e Bartolo Telesca, il Kikipedia di Katia De Frenza e Giampiero Nicastro, il Pretoria Caffè di Domenico e Giovanni Giacummo e Canio Vaccaro, la Cantina Sciacquariedd’ di Vanni e Nicolas Lottino e Firefly Music Store di Rocco e Fabio Laguardia.

Avremo con noi anche realtà non potentine come la splendida collaborazione con l’associazione Rock in Melfi di Enzo Carnevale per la mostra Il Rock in Copertina e la presenza di Arsenio D’Amato, che ci parlerà dei suoi libri, e di Marisa Toscano con le sue opere pittoriche in perfetto connubio artistico proprio con il libro Radioritratti dello scrittore del Vallo di Diano.

Marisa Santopietro di MSD Design si prenderà cura di arredarci la mostra.

Ci accompagnerà la presenza amichevole e confortante di Giampiero D’Ecclesiis e del suo nuovo spazio culturale non convenzionale XIII GEMINA.

Ci affiancherà l’associazione potentina L.E.A.L.I di Renato Pezzano (che omaggerà i 50 anni della pubblicazione di Electric Ladyland di Hendrix).

Pippo Basile, Lino Schiavone e Vincenzo Gerardi mi saranno accanto nella presentazione ufficiale del Beatles Fan Club di SonoricaMente, cui seguirà la “sfida” tra i Fab Four e i Beach Boys.

Rocco e Fabio Laguardia di Firefly ci offriranno una guida completa ed esaustiva su come procedere agli acquisti nel redivivo mondo del vinile.

Pippo Basile ci parlerà del perfetto parallelo esistente tra una canzone originale ed una cover spesso di successo.

Massimo Brancati condurrà il fortunato format Note di Memoria – I nostri Vinili in cui Gaetano Cappelli, Tonino Centola e Rosario Claps ci racconteranno curiosità, aneddoti e ricordi legati ai loro vinili del cuore.

In ultimo, ma non per ultimi, i due appuntamenti con i Racconti Vinilici, con un parterre di scrittori di primissimo livello (Carmen Cangi, Afra Pace, Sergio Ragone, Gianfranco Blasi, Andrea Galgano, Leonardo Pisani, Edoardo Angrisani ed i già citati Katia De Frenza, Arsenio D’Amato, Giampiero D’Ecclesiis).

Insomma tanti eventi, tanti amici, tante (si spera) emozioni e sensazioni piacevoli.

Non mi resta che invitarvi uno per uno, sperando di avervi nostri graditi ospiti.

Noi ci proviamo, se dovesse andarvi, sarà un piacere avervi con noi.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Pesarini

Lascia un Commento