VINILYCA 2020: UN VIAGGIO CULTURALE LUNGO 12 MESI

0

di ROCCO PESARINI

 

 

 

L’intenzione è quella di slegarci dall’idea di Vinilyca circoscritta al periodo classico (novembre) in cui la kermesse è stata ideata, progettata e realizzata per le prime tre edizioni.

Dal 2017 al 2019 l’abbiamo infatti sempre delimitata al mese di novembre, salvo poi i due “reprise” di dicembre 2017 e 2019.

Da questa edizione è sorta invece la volontà, ma soprattutto la voglia, di “far girare il vinile” lungo tutti i 12 mesi dell’anno. Quindi sarà un’edizione “open” quella di Vinilyca 2020, dove si susseguiranno via via singoli eventi, presentazioni di libri, sfide viniliche, eventi letterari e/o poetici, mostre fotografiche, esibizioni live, gruppi di ascolto, sempre confermando, però, il Vinilyca Classic a novembre con alcuni format che sono ormai divenuti i nostri cavalli di battaglia: ad esempio il talk show I nostri vinili e Correva l’anno su tutti.

Versione “open” che quindi ci permetterà di porre in essere, di proporre e ricevere collaborazioni con artisti, associazioni, locali, esperti e addetti del settore in un “viaggio artistico” della durata di dodici mesi.

Il faro sarà sempre l’ascolto della musica su vinile (e non solo) ovviamente; le parole d’ordine saranno sempre ascolto condiviso, scoperta e riscoperta della grande musica del passato ma anche del presente; omaggeremo sempre tutte le arti – letteratura, poesia, cinema, fotografia, arti grafiche – legate appunto a quella grande musica.

Insomma con Vinilyca 2020 si vuole iniziare un viaggio, un percorso culturale a 360 gradi, foriero di scambi, condivisioni, di flussi artistici, musicali e culturali con chiunque possa esser interessato ed abbia piacere a condividere “cose belle” tutti insieme.

Quindi non siate timidi e fatevi avanti! E il vinile continua a girare….

Condividi

Sull' Autore

Rocco Pesarini

Lascia un Commento