Il mondo in Basilicata per la Scuola Internazionale estiva di dialettologia

0

Dal 3 all’8 settembre 2018 si svolgeranno a Villa Nitti (Maratea), i corsi della prima edizione della Scuola internazionale estiva di Dialettologia, organizzata dal Centro Interuniversitario di ricerca in Dialettologia (C.I.D.). Le lezioni saranno tenute da docenti dell’Università della Basilicata e di vari Atenei italiani ed europei (Cambridge, Oxford, Palermo, Pisa). La Scuola è aperta a laureati triennali e magistrali, a dottorandi, addottorati, e ricercatori in Linguistica e Dialettologia.
“L’intento della Scuola – ha spiegato la docente di Glottologia e Linguistica dell’Unibas, Patrizia Del Puente – è di riunire studenti e ricercatori appassionati di dialettologia affinché possano confrontarsi non solo con persone che sono più avanti di loro nel campo degli studi, ma anche con coetanei con i quali poter vivere un periodo intenso di scambio di idee e di esperienze. La Basilicata da più di un decennio lavora per la salvaguardia delle sue lingue e ha visto realizzati molti obiettivi. La Scuola estiva è solo uno di questi. Essa infatti si affianca alla creazione dell’A.L.Ba. (Atlante Linguistico della Basilicata), alla codifica di un alfabeto per scrivere i dialetti lucani ADL (Alfabeto dei dialetti lucani) e tante altre importanti e concrete iniziative che pongono la nostra Regione all’avanguardia nel campo della tutela linguistica e il nostro Centro protagonista nella discussione scientifica europea”.

I corsi saranno tenuti da Patrizia Del Puente, Università degli Studi della Basilicata; Franco Fanciullo, Università degli Studi di Pisa; Adam Ledgeway, University of Cambridge; Martin Maiden, University of Oxford; Giovanni Ruffino, Università di Palermo; Roberto Sottile, Università di Palermo.

Durante la settimana della prima edizione della Scuola Internazionale Estiva di Dialettologia si terranno, inoltre, importanti incontri culturali serali:

– martedì 4 p.v. alle ore 20.30 presso il parco di Villa Tarantini, sempre a Maratea, la lezione-concerto del Maestro Peppe Barra;

– mercoledì 5 p.v. alle ore 20.30 presso Villa Nitti il laboratorio-concerto dei Maestri Danilo Vignola, Graziano Accinni, Gio’ Di Donna, Rocco Mentissi con la partecipazione straordinaria del Maestro Mario Ciola;

Alla Scuola si sono iscritti oltre cinquanta tra studenti e ricercatori provenienti da numerose università italiane e straniere: Atene (Grecia), Bergamo, Catania, Gent (Belgio), L’Aquila, Macerata, Massachussetts (USA), Messina, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Paranà – Curitiba (Brasile), Pavia, Perugia, Pisa, Roma, Salerno, Siena, Torino, Varsavia (Polonia) e dall’Università degli Studi della Basilicata.
Il Progetto A.L.Ba., ideato e coordinato dalla professoressa Del Puente, è finanziato dalla Regione Basilicata da oltre un decennio e da quest’anno ha come partner la Banca di Credito Cooperativo Basilicata.

La Basilicata “per la sua particolare posizione geografica, ed essendo stata per secoli terra di transito per molti popoli – ha precisato la docente – conserva un patrimonio linguistico in larga parte inesplorato e rappresenta un unicum all’interno del panorama delle lingue romanze”. Iniziato nel 2007, il Progetto A.L.Ba. prevede di raccogliere il lessico di tutti i dialetti della Basilicata, parlati nei 131 comuni e nelle frazioni, che spesso presentano un parlata diversa rispetto al comune cui amministrativamente appartengono. Sono stati pubblicati quattro volumi dell’Atlante Linguistico della Basilicata (A.L.Ba.) che contengono il lessico fino ad oggi raccolto.
Nel corso dei suoi undici anni di attività il Progetto A.L.Ba. ha organizzato cinque Convegni Internazionali di Dialettologia, che hanno visto la partecipazione di autorevoli studiosi provenienti dalle più prestigiose Università nazionali e internazionali. I contributi discussi nel corso degli incontri sono confluiti in cinque volumi di atti, di cui l’ultimo è in corso di stampa. “Il Progetto A.L.Ba., diventato su proposta regionale Centro Interuniversitario di ricerca in Dialettologia, ha programmato – ha concluso Del Puente – numerose altre iniziative, oltre agli incontri divulgativi che da un decennio tiene in tutti i paesi della Regione con l’intento di rendere consapevoli i parlanti dell’importanza del proprio patrimonio linguistico”.

Durante tutta la durata della Scuola potrete seguire gli aggiornamenti sulla pagina facebook GRUPPO A.L.Ba.

Condividi

Sull' Autore


Lascia un Commento