PARTE L’OPERAZIONE BUCALETTO. SUBITO 150 FAMIGLIE TRASFERITE

0

Demolizione in tempi brevi di 150 prefabbricati, a fronte dei 500 al momento esistenti nella “cittadella”. La Giunta regionale è in procinto di fare gli atti deliberativi  che daranno il via alla prima aprte dell’operazione “Bucaletto”, un maxinvestimenti che, dopo 37 anni, porterà a ridare un volto abitativo completamente nuovo al quartiere .  Questi atti deliberativi metteranno da un lato il Comune in condizione di andare avanti con le procedure previste per la rigenerazione del quartiere, dall’altro l’Ater a predisporre il necessario regolamento  per l’erogazione di contributi economici volti a sostenere l’autonoma sistemazione abitative della famiglie che si trasferiranno in altri quartieri della città.
Oltre ad un contributo una tantum di 500 euro, i nuclei familiari che abbandoneranno i prefabbricati destinati alla demolizione, per trasferirsi in alloggi presi in fitto, riceveranno infatti un contributo mensile di 300 euro per le famiglie fino a due componenti e di 400 euro al mese per le famiglie composte da 3 persone e oltre.  I fondi che saranno messi a disposizione dell’Ater di Potenza rivengono, in gran parte,  dalla ex carta carburanti, finanziata con le royalties del petrolio.
Nel calcolo di sostenibilità dell’impegno finanziario posto a carico dei singoli nuclei familiari nell’operazione di trasferimento, vanno poi  ricompresi anche i circa 70 euro mensili che ovviamente essi non riconosceranno più al Comune di Potenza quale indennità di locazione del prefabbricato attualmente occupato.
Il presidente Pittella, nel fare  proprie alcune richieste dell’Associazione “La Nuova Cittadella” in materia di screening sanitario e di ulteriori sostegni nel trasferimento delle utenze di Acquedotto Lucano dai prefabbricati alle nuove case prese in fitto,  ha ricordato che a seguito del protocollo di intesa sottoscritto ad agosto del 2016 tra Regione e Comune per la riqualificazione del quartiere di Bucaletto,  sono oggi disponibili 18 milioni di euro rivenienti dal bando periferie che consentiranno di avviare a soluzione quella che, per certi versi, è stata definita una “vergogna nazionale”.
“La stretta collaborazione con il Comune di Potenza, da un lato, e l’Ater, dall’altro, ha concluso Pittella, ci mette nelle condizioni di ricucire una ferita che ancora oggi sanguina a distanza di quasi  37 anni dal terremoto del 1980

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento