POTENZA SPERANZOSO CONTRO IL CATANIA

0

Giovanni Benedetto

Oggi al Massimino di Catania sono di scena il Potenza di mister Gallo e il Catania di Francesco Baldini; entrambi allenatori giovani e subentrati nell’ultimo scorcio di campionato.
Francesco Baldini esordisce sulla prestigiosa panchina siciliana rispettando la regola della scossa da parte del nuovo allenatore: ha conseguito infatti tre vittorie consecutive.
Oggi al Massimino vuole realizzare il poker, per dare la possibilità alla sua squadra di occupare il quinto posto in solitario, ora in condivisione con 52 punti con la forte Juve Stabia e anche per aumentare il suo record personale di vittorie.
Tutta la settimana l’ha trascorsa, insieme alla rosa, nel confortevole centro sportivo di Torre del Grifo.
Il mister rossoazzurro dovrà rinunciare ad alcuni calciatori indisponibili come Piccolo, Izco e forse Sarao oltre ai già acciaccati Silvestri, Fendesi e Volpe. ma
Baldini non si dispera perché ha un’ampia rosa su cui fa affidamento.
Tra l’altro ci saranno gli ex potentini Giosa, Sales e Golfo e gli ex reggini Di Piazza e Reginaldo.
Nell’intervista prepartita, nonostante i 17 punti che separino le due squadre, ha dichiarato di temere e tenere maggiormente d’occhio il reparto offensivo dei lucani, compreso l’esperto Fabio Mazzeo, suo ex compagno di squadra.
La comitiva rossoblù è arrivata nella città etnea lasciando a casa Vincenzo Di Somma: nella rosa ci sono anche gli incerti Sepe e Baclet, entrambi non ancora ristabiliti in pieno da alcuni risentimenti muscolari.
Gallo alla vigilia fa pretattica e non indica mai i punti fermi dei calciatori che vestiranno la maglia da titolari.
Si sa già in anticipo, che al centro della difesa, ci saranno Gigli e Conson, le chiavi del centrocampo le avrà l’ex di turno Rosario Bucolo, coadiuvato dagli esterni Zampa e forse Ricci.
Sulle corsie laterali potrebbe schierare Coccia e Panico.
Sul fronte offensivo sono in ballottaggio: Romero, Mazzeo, Salvemini e Volpe.
Il Potenza ha intenzioni di ripetere le prestazioni esterne già fatte contro le grandi: Bari e Teramo, per fare un esempio.
Ha bisogno di punti per salvarsi anticipatamente, visto che gli mancano solo tre incontri per terminare il campionato.
Già oggi, un risultato positivo al Massimino, e un passo falso della Paganese a Monopoli, potrebbe portare un sorriso in più al presidente Caiata e a tutta la sua compagine potentina.
Sarà il signor Luca Angelucci, della sezione A.I.A. di Foligno, l’arbitro della gara CataniaPotenza, valevole per la trentacinquesima giornata del girone C del campionato Serie C 2020/21 ed in programma domenica 11 aprile, alle ore 15.00, allo stadio “Angelo Massimino”.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Rispondi