UNA LEGGE PER IL “CERTAMEN GIUSTINO FORTUNATO”

0

La prima commissione consiliare della Regione Basilicata ha  approvato alla unanimità la proposta di legge sulla “Istituzione del Certamen Giustino Fortunato.

La proposta di legge, prima firma Coviello, capogruppo della Lega, è stata illustrata dal proponente che ha evidenziato come “l’Istituto ‘Giustino Fortunato’ di Rionero in Vulture organizza da 15 anni il Certamen Giustino Fortunato riunendo in una piccola realtà di provincia un evento nazionale cui prendono parte ospiti illustri facenti parte della realtà culturale italiana ed europea. Il Certamen è una gara nella quale gli studenti si cimentano in prove difficili, si mettono in gioco e misurano le proprie capacità intellettive, creative e grafiche, soprattutto confrontano i propri saperi con altri. L’azione del Certamen, nel passato, veniva svolta soltanto in campo letterario, con il tempo è stato esteso ad altre forme di comunicazione come le Arti Figurative, Multimediali ed il Design Industriale.

Per tre giorni, nella cittadina di Rionero, giungono studenti provenienti da tutte le parti d’Italia, partecipano a seminari, espongono i propri elaborati. Si tratta di un concorso unico in Italia in quanto comprende più tipologie concorsuali; oltre alla sezione saggistica, infatti, i concorrenti si cimentano in una gara che investe i campi dell’Industrial Design, il Debate, il Digitale e la sezione Artistica. Il Concorso si rivolge agli studenti degli Istituti di Scuola Secondaria di: Secondo Grado – Secondo Grado europei -primo grado. I lavori vengono valutati da una Commissione di esperti, costituita con apposito provvedimento, che potrà articolarsi in sottocommissioni.

In tal caso, il Presidente della Commissione assumerà le funzioni di Presidente coordinatore delle sottocommissioni. La Commissione stilerà la graduatoria e proclamerà i vincitori. Il giudizio della Commissione è insindacabile. La Commissione potrà attribuire una menzione speciale a lavori non vincitori, ritenuti particolarmente meritevoli. Con la presente legge si intende prevedere un contributo da parte della Giunta regionale di 25 mila euro   al fine di sostenere le spese di funzionamento e di svolgimento delle attività del concorso, e favorire la buona riuscita del concorso, dovendo gli organizzatori sopportare una serie di spese che vanno dall’acquisto dei premi per ciascuna categoria di concorso alle spese di vitto e alloggio di partecipanti e ospiti. Una manifestazione meritoria cui si vuol dare l’attenzione che merita di modo che il Certamen non solo possa continuare a svolgersi annualmente ma possa altresì essere migliorato in tutti gli aspetti organizzativi. La legge si compone di cinque articoli”.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi